Una Scuola Accogliente

L’accoglienza non è solo un momento dell’anno scolastico! È mettersi in un atteggiamento di cura, attenzione ed empatia verso i bambini e le famiglie per stare bene a scuola. “Accogliere” significa andare incontro all’altro, accettarlo così com’è, e cominciare a camminare e a imparare insieme. L’accoglienza è frutto di un progetto educativo che approfondisce pensieri e intenzioni condivise. Il percorso che proponiamo è dedicato sia all’inserimento dei più piccoli, sia al coinvolgimento dei grandi con attività, giochi e proposte didattiche che danno spazio alla curiosità, al bisogno di esplorare e di fare, di esprimersi e socializzare, di essere autonomi e collaborare, di immaginare e creare.    

Le attività di accoglienza:

  Per favorire l’integrazione del bambino nel gruppo e per stimolare la comunicazione interpersonale e la costruzione di nuove relazioni, verranno proposte attività manipolative, attività grafiche, pittoriche, giochi motori di piccolo e grande gruppo, gioco libero con materiale strutturato e non, filastrocche e girotondi. L’obiettivo prioritario infatti è promuovere il benessere a scuola. L’insegnante deve tener conto della storia, dei vissuti e delle esperienze personali di ciascun bambino favorendo un percorso di approccio graduale e rassicurante alla vita di gruppo e all’organizzazione scolastica. Alla fine delle attività di accoglienza ci si aspetta che ogni bambino si senta parte del suo gruppo (scuola, classe, fascia d’età) iniziando ad instaurare i primi legami di amicizia e a conoscere le prime regole di convivenza. Non resta che augurare quindi… Buon inizio anno scolastico a tutti!

Maestra Simona